Thornton Place


Integrazione  - Al Northgate Mall di Seattle si aggiungono residenze, uffici e cinema multisala/teatro.


Infine, anche gli immensi spazi asfaltati dei big box stores e dei malls possono ospitare funzioni alternative in grado di riattivare economicamente le strutture commerciali in crisi. Una porzione del parcheggio può ad esempio essere occupata da un nuovo complesso residenziale o da uffici, come successo al Northgate Mall di Seattle: qui, in una delle zone del parcheggio più lontane dal mall sono stati realizzati un nuovo cinema multisala, tre edifici residenziali, alcuni uffici e un’area verde. Il Thornton Place, completato nel 2009 secondo il masterplan dello studio di architettura Mithun di Seattle, si articola intorno ad una piazza sulla quale affacciano le diverse funzioni (compresi alcuni negozi al piano terra)[1]. Accanto a questo complesso, in una porzione del parcheggio del mall[2], è stato recentemente aggiunto il Northgate Transit Center, una stazione degli autobus che in futuro, se i piani dell’amministrazione andranno a buon fine, potrebbe essere raggiunta anche da un sistema di treni leggeri. La stessa strategia è stata riproposta da Simon Property Group sul primo shopping mall d’America, il Southdale Center di Minneapolis, dove entro l’estate 2014 verrà realizzato un nuovo complesso residenziale che occuperà l’angolo sud-ovest del lotto (progetto di BKV Group). Lo scopo dell’intervento, preceduto nel 2011 da un refurbishment interno del mall, è quello di riportare una certa vitalità nel luogo con l’aggiunta della funzione residenziale: 232 appartamenti di lusso organizzati in tre edifici, di cui uno di dieci piani, circondati da un’ampia area verde[3].

Questa strategia potrebbe condizionare il futuro di molti malls in quanto, se da un lato attira le persone nell’area attraverso una nuova funzione, dall’altro rappresenta un tentativo di risolvere il problema delle immense superfici del parcheggio, che per la maggior parte dell’anno rimangono deserte e desolanti[4].

Gabriele Cavoto - Estratto da "Demalling - Una risposta alla dismissione commerciale", Maggioli Editore, 2014


[1] Cfr. il sito internet: www.thornton-place.com.

[2] I parcheggi che prima occupavano le aree della stazione degli autobus e del complesso residenziale sono stati integrati in strutture multipiano (parking silos) posizionate accanto al mall.

[3] Gauthier Ryan, Southdale apartments get City Council approval, EdinaPatch, www.edina.patch.com, 13 dicembre 2012.

[4] La trasformazione del Natick Mall di Natick, un centro commerciale realizzato nel 1965 e modificato nel 1999, risponde alla necessità dell’operatore (General Growth Properties) di aumentare l’offerta del centro. L’intervento, iniziato nel 2005 ha previsto un ampliamento della struttura esistente con l’aggiunta di circa cento negozi, posizionati in una nuova galleria coperta, e un ulteriore ampliamento open air composto da dieci punti vendita che affacciano sul parcheggio (la superficie commerciale ha raggiunto i 173.000 m2). Dopo questa prima fase, conclusasi nel 2007 con l’inaugurazione del nuovo centro, è stato realizzato un complesso di residenze di lusso, inizialmente progettato come hotel, chiamato The Nouvelle at Natick. Mckee Megan, 55 condos at Natick mall sold at auction, The Boston Globe, 5 ottobre 2009.